Elezioni politiche del 2018: cosa accadrà

Le ultime elezioni politiche del 2018 non sono andate e buon fine e abbiamo già parlato dei risultati elettorali nel nostro Paese. Cosa accadrà, allora, visto che nessun partito ha raggiunto la maggioranza? Vediamo di capirlo meglio grazie al sito Viagginews.

Il nuovo premier del 2018.

Foto da Viagginews.

I risultati elettorali

I risultati hanno visto come il primo posto spetterebbe al Centrodestra (37,5%), seguito dal Movimento 5 Stelle (32%) e al terzo troviamo il Centrosinistra (23%). Nessuno, tuttavia, è arrivato alla soglia di maggioranza che è del 40%.

Cosa succederà

La palla passa nelle mani del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che dovrà far partire le consultazioni: potrà, quindi, dare un nuovo incarico esplorativo o pieno ad un presidente del Consiglio. Questo dovrà presentare la lista al Colle e andare alle Camere per chiedere la fiducia.

Chi sarà il nuovo premier

Chi sarà, allora, il nuovo presidente del Consiglio? Ebbene, Matteo Salvini, il leader del Carroccio, non ha dubbi su questo importante ruolo che, secondo lui, spetterebbe al Centrodestra:

“No a coalizioni strane, no a governi di scopo o minestroni”.

Diverso è, invece, l’approccio che ha il Movimento 5 Stelle e secondo Alessandro Di Battista:

“Se i dati saranno confermati, si tratterà di un trionfo del M5S, di una vera e propria apoteosi, che dimostra la bontà del nostro lavoro e dimostra che tutti quanti dovranno venire a parlare con noi, e questa sarà la prima volta”.

Il candidato premier del Movimento 5 Stelle, Luigi Di Maio, conferma che ogni strada resta aperta e prende anche le distanze dalla Lega Nord:

“Siamo la forza politica che rappresenta l’Intera nazione dalla Valle d’Aosta alla Sicilia. Non posso dire la stessa cosa di altri, che sono forze regionali”.

Comunque vada a finire la cosa più importante è che il nuovo presidente del Consiglio tuteli e salvi questo nostro Paese, che è davvero spettacolare.

Secondo voi, chi sarà il nuovo presidente del Consiglio?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *